Santarcangelo di Romagna, tutte le curiosità sul mondo sotterraneo

Santarcangelo di Romagna, tutte le curiosità sul mondo sotterraneo

Santarcangelo di Romagna è un borgo medievale che pone le sue fondamenta sulla collina del Monte Giove e si trova a solo mezz’ora di distanza da Cattolica.

Considerata una ‘’città d’arte’’, conquista adulti e bambini passeggiando tra le vie e le piazzette del centro storico con ristoranti dove assaggiare i veri piatti romagnoli e curiosare tra le botteghe artigianali, senza dimenticare la sua parte più nascosta, le Grotte Tufacee.

Infatti, sotto la zona orientale della collina, esiste un mondo sotterraneo fatto di cunicoli e gallerie scavate nella pietra e nell’argilla dalla storia incerta. Sono riportate almeno 150 grotte dalle origini misteriose, che hanno portato a diverse teorie tutte interessanti e affascinanti. Alcuni pensano che le più antiche siano luoghi di culto dedicati al Dio Mitra, altri come catacombe nel periodo paleocristiano. Riconosciute dal 1496, sono state ampliate in seguito costruendo numerose cantine per la conservazione del vino.
Per immergersi nell’atmosfera suggestiva di queste grotte, basta indossare scarpe comode e visitarle con una guida in circa 30 minuti.

Oltre alle grotte il sottosuolo di Santarcangelo nasconde circa 300 granai, utilizzati nell’epoca medievale per nascondere il grano dai nemici durante le battaglie. Una curiosità? Mentre cammini per le vie del centro storico, se abbassi lo sguardo, si possono vedere su alcuni ciottoli i segni dove sono stati nascosti.

Pubblicata il 10/09/2021

Torna alla pagina precedente

Offerte

Nessuna offerta disponibile

P.Iva 01342430418 - Privacy Policy - Cookie Policy - Credits Netcom Web Agency